Rete Italiana Istruzione degli Adulti

Resoconto incontro rete RIDAP CTP e serali

Si è svolto venerdì 15 febbraio 2013 presso il CTP Besta in Viale Aldo Moro, 31 Bologna un incontro della Rete RIDAP, aperto anche ai CTP e ai serali non aderenti, nel corso del quale si è discusso sulle seguenti questioni: a) proposte di modifica allo Statuto.

Data:
4 Gennaio 2013

Si è svolto venerdì 15 febbraio 2013 presso il CTP Besta in Viale Aldo Moro, 31 Bologna un incontro della Rete RIDAP, aperto anche ai CTP e ai serali non aderenti, nel corso del quale si è discusso sulle seguenti questioni:

a) proposte di modifica allo Statuto. Si è vagliata la possibilità di riconoscere un maggior peso decisionale all’interno degli organi sociali ai CTP e ai serali capofila di reti locali. Resta comunque fermo che l’adesione alla rete RIDAP è della singola Istituzione scolastica.
b) finalità della RIDAP. La Ridap non vuole sostituirsi alle reti già esistenti. Lo scopo che persegue va oltre il livello territoriale. Semmai può contribuire a coordinare a un livello macro le reti già esistenti e a favorire la creazione di nuove reti.
c) I presenti ritengono necessario un confronto tra CTP e tra CTP e serali a livello nazionale per capire che cosa succede nei diversi territori e condividere pratiche organizzative e didattiche.
d) predisposizione di un documento ufficiale da consegnare al nuovo governo. Sono stati condivisi i punti su cui verrà impostato il documento da inviare al nuovo governo: a) autonomia del sistema di istruzione degli adulti; b) ruolo dell’IDA all’interno del sistema di apprendimento permanente definito dalla legge di riforma del mercato del lavoro; c) ruolo dei CTP nel processo di integrazione linguistica e sociale dei cittadini stranieri.
e) articolazione per gruppi tematici. Nei prossimi mesi verranno individuate delle aree tematiche (ad es. riconoscimento crediti, presenza di minori in situazioni di disagio, fruizione a distanza, modularità, ecc) attorno alle quali costruire professionalità e competenze specifiche, in un’ottica di confronto e di formazione.
f) organizzazione di un Convegno/Seminario nazionale tra fine aprile e inizio di maggio, di tipo residenziale, sulle tematiche poste in discussione.

     

Ultimo aggiornamento

24 Febbraio 2013, 22:22